Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Alternanza scuola – lavoro: porte aperte agli studenti in nove imprese su cento. Ma cresceranno, lo dice Unioncamere

SchermataCIANCIO2016-11-18 alle 11.49.20
Nel 2015 poco meno del 9 % delle imprese italiane dell’industria e dei servizi  hanno accolto studenti in alternanza scuola-lavoro. Non tantissime, per la verità. Gia quest’anno, però, saranno già di più, visto che alla fine del 2016 la percentuale di aziende “accoglienti” salirà al dieci per cento secondo i dati Excelsior – Unioncamere presentati oggi a Verona dove è in corso il salone Job Orienta.
altersector
In numeri assoluti, le imprese ospitanti sono state più di 128mila  mentre sono stati 166mila i giovani ospitati lo scorso anno per un tirocinio di una-tre settimane in media, vissuto due volte su tre durante i nove mesi dell’anno scolastico.Il 69% degli studenti ha fatto in formazione on the job nelle imprese dei servizi, il 31% in quelle industriali. La massima disponibilità a dialogare con scuole e allievi si registra nelle imprese grandi , oltre 500 dipendenti (31,3% nel 2015) e si riduce progressivamente al calare della dimensione, fino al 7% di aziende ospitanti nella categoria fino a 9 dipendenti.

alterdip

Le imprese più aperte – in tutti i sensi – si trovano nel Nord Est. In testa per la propensione ad accogliere ragazzi in alternanza ci sono infatti Trentino Alto-Adige, Friuli Venezia Giulia e Veneto, Regioni nelle quali la quota di aziende che prevede di aprire le porte ai ragazzi raggiungerà nel 2016 circa il 13% del totale, dal 12% dell’anno passato. Al secondo posto c’è la Lombardia che ha mobilitato l’11,5% delle aziende del suo territorio. E del “modello lombardo”, oltre che del ruolo centrale, in generale,  dell’esperienza fatta in azienda fin dalla scuola, per facilitare l’inserimento al lavoro , dare un colpo ai dati sconsolanti della disoccupazione giovanile e capovolgere la tendenza al Neet-ismo si parla in”Studiare in azienda, lavorare a scuola”, il nuovo saggio di Stefano Cianciotta, edito da Guerini Next. Con il suo autore, proprio a partire dal titolo rovesciato, ho fatto una chiacchierata in studio tv, online sul canale lavoro Job24.
Libri – «Studiare in azienda, lavorare a scuola» – Stefano Cianciotta, Università di Teramo

Altre interviste sullo stesso tema in Job24 :

Formazione & occupazione – Alternanza scuola lavoro: le regole d’oro per farla funzionare – Francesco Giubileo, ricercatore in sociologia del lavoro

Giovani – Prove di alternanza studio-lavoro con il progetto «Ulisse» – Gianluca Vago, Rettore dell’Università degli Studi di Milano

Occupazione giovanile – Apprendistato, Garanzia Giovani, tirocini: c’è una via lombarda? – Valentina Aprea, Assessora Istruzione, Formazione e Lavoro – Regione Lombardia