Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Pillole video – Tecniche proattive di avvicinamento al lavoro: come trovare chi mi sta cercando

SchermataCAVAUTUN 2016-09-29 alle 17.49.52
La ricerca di un lavoro è un processo rigoroso: per avere risultati in un tempo ragionevolmente breve occorre una strategia. Il consiglio di Lorenzo Cavalieri, nella nuova Pillola video online oggi sul canale lavoro Job24, la terza della serie, è di non sprecare energie e giornate consultando gli annunci. Ma di usare, invece, le tecnologie in modo proattivo per “trovare chi mi sta cercando” . Si tratta di contattare in modo mirato  – “chirurgico”, dice Cavalieri – individualmente e direttamente “la persona che potrebbe essere il mio capo, la figura che potrebbe essere interessata a me e alle mie  competenze. E che quindi ha delle opportunità da offrirmi”.
Come fare? Tre i suggerimenti per cominciare, molto pratici: aprire un foglio Excel  per gestire la ricerca e attivarsi per riempirlo di nomi e relativi recapiti; utilizzare  Internet  e i social network – LinkedIn innanzitutto – per trovare i contatti. Infine, aggirare quello che, secondo l’esperto di Hr, è l’errore più frequente dei candidati in questa operazione di avvicinamento: “il mio riferimento nell’azienda a cui punto non sarà il responsabile delle risorse umane, ma direttamente la persona con cui andrò lavorare”. Tutto spiegato con altri dettagli nel video:

Pillole di carriera (3) – Strategie proattive per trovare lavoro: «Chi mi sta cercando ?» – Lorenzo Cavalieri, consulente Hr

.. e le puntate precedenti:

Pillole di carriera (2) – Strategie proattive per trovare lavoro: il candidato in vetrina. Tre domande per capire chi sei – Lorenzo Cavalieri, consulente Hr

Pillole di carriera – Strategie proattive per trovare lavoro: la ricerca snervante dell’«annuncio perfetto» – Lorenzo Cavalieri, consulente Hr