Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Carriere all’estero / Due portali che portano in Germania per vivere e lavorare. “Very schön” …

Anerkennung-in-Deutschland-v3aSono oltre diecimila gli italiani che nel 2013 si sono trasferiti in Germania. I dati  dell’Agenzia federale per l’occupazione parlano anche di 205 mila concittadini che, nello stesso anno, hanno trovato un impiego nel mercato del lavoro tedesco. I due portali da consultare prima di partire per la Germania  sono Riconoscimento in Germania  ( 27mila visite da parte di utenti italiani solo nei mesi tra aprile e novembre 2014) e Make it in Germany . Ci ho fatto un giro. Le informazioni su quel che bisogna fare per andare a vivere, studiare, lavorare (non mancano le job vacancies e i link ai principali siti ) sono facili da trovare, fornite in sette lingue e l’italiano e l’inglese non suonano maccheronici, per fortuna. La grafica è piacevole e non gelida. Teutonicamente rassicurante, piuttosto: del resto, chi va in cerca di notizie vitali non apprezza le acrobazie visive ma nemmeno lo stile grigio-modulistico che mette tristezza. Il confronto con analoghe iniziative informative pubbliche

platz-hoehere-arbeitslosigkeit-deutschland
italiane nel mondo di Internet é inevitabile, insieme alla constatazione che ogni giorno , e ovunque si guardi, si scopre uno spread nuovo tra noi e loro.
Le imprese tedesche sono alla ricerca di persone con profili specializzati e altamente qualificati anche dal resto d’Europa e del mondo. Dal 2012, inoltre,  sono state semplificato le procedure per il riconoscimento delle qualifiche professionali dei lavoratori stranieri.”C’è una grande richiesta di medici ed infermieri: ospedali e cliniche private hanno difficoltà a reperirne di altamente skillati. Molte aziende tecnologicamente avanzate, soprattutto nel campo automotive, sono alla ricerca di ingegneri meccanici ed elettronici. Lo stesso vale per esperti nei campi dell’informatica, dell’IT e della tecnologia, della matematica e delle scienze naturali, dove negli ultimi anni, la Germania sta riscontrando un ampio successo”. Queste e altre notizie nell’articolo di Valentina Lavore, analista di Hkao, online oggi su Job24.it