Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Carriere all’estero – Partire sì, ma per dove? Nei consigli agli “expat” de lavoce.info solo tre Paesi Ue su 10 nella toplist

Partire sì, ma per dove? E’ dichiaratamente provocatoria e creativa la classifica che quelli di lavoce.info hanno elaborato come suggerimento per i giovani – e anche meno giovani, come risulta ultimamente, vedi post – in vena di espatrio.
I criteri della scelta dei “Dieci Paesi in cui vale la pena di emigrare” seguono quattro indicatori, spiegano Nicola Persico e Giuseppe Russo, e, presi tutti insieme, costituiscono un termometro della propensione all’accoglienza verso chi emigra per trovare lavoro o fare business. Quindi, con l’intenzione di migliorare e mettere radici. I parametri, così orientati al futuro in base a benessere, crescita, agibilità economica e tolleranza, sono:  il Pil pro capite, il rapporto debito/Pil, il cosiddetto “business freedom index” della Heritage Foundation, che considera, tra l’altro, la facilità di aprire e chiudere un’attività . Ultima ma tutt’altro che irrilevante soprattutto leggendo le cronache di questi giorni, l’apertura all’immigrazione: qui la fonte é stata un’indagine sociologica la percentuale di individui che, in risposta alla domanda di un’indagine sociologica “non mi piacerebbe avere un vicino di casa che sia …”, non ha risposto “lavoratore immigrato”. . Schermata-2014-08-26-alle-14_32_00
Ecco qui a sinistra,  il risultato. Premesso che, come  avvertono gli economisti,” la decisione di dove emigrare è molto personale,  e dipende in gran parte dalle opportunità disponibili per il singolo individuo”, dati gli indicatori di cui sopra risultano due Paesi Arabi nei primi quattro posti e solo tre europei (Svezia, Olanda e Germania) nella top list degli “attraenti”.
Sul medesimo argomento – ma senza pretese di classifica – la serie di articoli sul  online questa estate sul canale lavoro del Sole 24 Ore  Job24.it  a cura di Valentina Lavore. Il job oriented tour questa settimana, dopo gli Uk  tocca la Francia.

Job oriented tour – Trasferirsi in Francia? Sì, puntando sul terziario avanzato e sul turismo
  Men (and women) at work – Lavorare in UK, ma con i numeri giusti: il Labour Market Statistics, «bollettino meteo» dell’occupazione
Ricerche – Londra, «terra promessa» dei giovani italiani? Ecco le regole per non presentarsi da «turisti-fai-da-te» nel mondo del lavoro UK