Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il lato B / “Siamo uomini o siamo nodi?” Aiuto, networking sta diventando una brutta parola!

Vignetta
La sensazione non é nuova. Tutt'altro: per esperienza personale e  nei resoconti del vissuto altrui, il dubbio circola già da un po'.  Da oggi però a dargli dignità di stampa e autorevolezza arriva niente di meno che il Financial Times nella pagina di business&formazione del lunedì .
L'articolo si intitola Networking becomes a dirty word. Neil Bearden, professore associato alla Insead, prestigiosa business school di Fontainebleau, si chiede se l'idea di fare networking tra studenti, alumni e professori dell'Mba, molto promossa e incoraggiata in questi anni tutti all'insegna della community e della condivisione,  non stia degenerando in una pratica maleducata e poco rispettosa degli altri.  Va benissimo intrecciare rapporti e coltivare relazioni utili per approcciare l'azienda in cui si vorrebbe lavorare o con cui fare affari , scrive il prof. Meno bene se, poi, nemmeno la metà degli aspiranti alla connessione si ricordano di dire grazie al sollecitato. Magari in modo pressante, azzardo senza inventare: personalmente, avrei decine di episodi in merito da riferire.  Il risultato, riferisce il docente, é che sempre più spesso, in ufficio e in facoltà, alle richieste di networking non si risponde più. Così la rete si spezza, e addio community. Peccato davvero. Ma siamo uomini, rivendica in conclusione il prof, mica nodi…  Deliziosa anche la vignetta.