Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il lato B / Rapporto Miur-Ismu: i ragazzi stranieri scelgono le scuole dove gli italiani non vanno (ma le ragazze sono più “avanti”)

2G
Freschi di agenzia, i dati del Rapporto MiurFondazione Ismu sui ragazzi stranieri e l'istruzione superiore dicono che  dei  153.513 ragazzi stranieri che frequentano una scuola superiore nell'anno scolastico 2010-2011 (10.289 in più rispetto all'anno scolastico precedente e pari al 5,8% degli iscritti totali)   il 40 per cento ( 62.080) va a un istituto professionale.  Sono 58.340 invece gli iscritti stranieri  a un istituto tecnico, e solo 28.675 a un liceo; ancor di meno (4.418) gli allievi che hanno scelto la formazione artistica. 
Ma c' è un ma:  il 70,3% degli stranieri che frequentano i licei sono ragazze, mentre il 12,2% sono gli italiani di seconda generazione, ovvero i giovani nati qui da famiglie arrivate da lontano. Percentuali analoghe si ritrovano negli istituti d'arte, con il 66,7% di ragazze e l'11,6% di iscritti nati in Italia.
Conclusione: quel che ci dice il Rapporto è che gli stranieri affollano le scuole che gli italiani snobbano, non solo i mestieri. Ci dice che le ragazze sono più "avanti" dei loro coetanei, per ambizione, passione per lo studio e, diciamolo, anche per caparbietà. Quella che le spinge a salire sull'ascensore sociale a partire dalla scuola, numerose, mentre i  maschi restano al piano. E ci dice, infine,  che  i nuovi italiani cominciano a vedersi e a contare come gruppo. Anche nelle statistiche, adesso. A quando, per loro,  arriveranno anche i diritti?  
 SEGUI JOBTALK E JOB24.IT E COMMENTA SU TWITTER CON 24JOB