Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Lo scalpo / Cinque domande all’head hunter di turno. Ma tranquilli, non si parla solo di scarpe

SuperStock_1557R-301392_312-199
Su Job24.it sono online le cinque domande all' head hunter, la serie che abbiamo avviato da qualche settimana  in collaborazione con Experteer.it. . Il cacciatore di teste interrogato stavolta è Marcello Sinicorni , senior consultant di Sintex Selezione. Parliamo di vestiario – "Ci vuole un abbigliamento coerente non tanto con la circostanza, ma con il proprio sé. Tuttavia a fine colloquio viene spontaneo guardare le scarpe" – ma non solo.
Su Twitter  , Robi.net , che si autodefinisce "pessimista di natura" mi chiede:"quindi se uno è un emerito coglione con le scarpe lucide ha più chance di un genio con le sneakers?". Il mio tweet di risposta: "no. tra due geni a pari merito prendono quello con le scarpe coerenti." Perchè è così che va. Meno male. 
Non verranno pubblicati i commenti off topic (fuori tema..) e gli attacchi personali a chi scrive e a chi commenta
SEGUI JOBTALK E JOB24.IT ANCHE SU TWITTER CON
24JOB 

  • rosanna santonocito |

    caro Franco, ho visto il sito di cui lei parla…in attesa della risposta di un head hunter – so che ci leggono, ma sono timidi timidi – due considerazioni mie. La prima: molto ingegnosa la trovata, ma anche molto impersonale, nonostante il sito (e il confronto) sia tutto sviluppato in prima persona singolare: IO cerco un lavoro, IO voglio vivere in Romagna. Ma l’IO parlante, al di là dei suoi prodotti, quelli in cui si fonde totalmente come un programma di Tron, chi è? Siamo proprio sicuri che le aziende cerchino “prodotti” con cui lavorare, e non persone?…Secondo punto: io sarò maliziosa (come tutti i giornalisti, lo si sente dire da qualche tempo in qua): ma non è che il prodotto e di conseguenza l’autore del sito (“un mio amico” suona come “mio cuggino mio cuggino” di Elio & le Storie Tese ) è proprio lei? E che quindi anche noi le stiamo facendo promozione, candidamente impigliati in un uno di quei piani di marketing Web 2.0 fatti per infestare i social network (e far scappare a gambe levate chi ci va e ci sta per obiettivi “social” e stop)?

  • Franco |

    Leggo spesso le interviste fatte agli HH e ognuno di loro traccia la sua visione del mercato, senza dare una risposta definitiva a quanto il web abbia cambiato questa professione.
    Un paio di giorni fà mi è arrivata via email la segnalazione da parte di un amico a un sito che parla di lavoro in modo nuovo:
    http://www.vivereinromagna.it
    peccato che io non sia il target di chi scrive se no cercherei di assumerlo!
    Cosa ne penserebbe un HH di una scelta così…”coraggiosa”?
    Grazie
    Franco

  Post Precedente
Post Successivo