Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

JobMarathon! / Meno quattro giorni al reading sul lavoro…qualche suggerimento per scegliere che cosa leggere?

Jobmara
A quattro giorni dalla JobMarathon, non pochi lettori volonterosi  chiedono consigli su che libro portare, o domandano approvazione sul brano scelto. "Un racconto di John Fante,  di quelli con i lavori sfigati della provincia americana può andar bene?" oppure "C'è mica già qualcun altro che legge Bartleby lo scrivano?". Quanti sono i libri in cui si parla di lavoro, perchè quello è il centro della storia? O perchè il tema lavoro sbuca all'improvviso come un fulmine – o come una carezza - in qualche pagina della trama che, per il resto,  tratta d'amore, guerra, amicizia, rivalità, speranza per il futuro, malinconico ricordo?
Catwoman_reading_book

Succede così nel romantico tomo di Paola Calvetti (Noi due come un romanzo, edito da Mondadori, videointervista  online su Job24.it) ambientato nella libreria "Sogni e Bisogni" che vende solo pagine d'amore. E dove, a un certo punto, la protagonista, la libraia ex ragazza Emma e i suoi  collaboratori ventenni lanciano una maratona di lettura.
Job-intervista-paola-calvetti-324x266
L'idea del nostro reading viene da lì,  ma l'esperimento trasferito nella realtà è già riuscito a Paola il 14 febbraio scorso, quindi noi ci muoviamo su terre note….Le adesioni alla JobMarathon di sabato 6 giugno arrivano a pioggia, veicolate dal passaparola internettiano dei link ( nonchè cartaceo: supergrazie ai colleghi del Sole24 Ore del lunedì per la preziosa "spalletta"!) e cominciano a spuntare i primi titoli.
La preparazione, ovvero decidere che libro portare e poi quale brano leggere, lo dico per esperienza, è una operazione piacevolissima, che fa già parte dell'evento. Qualcuno si lancia sicuro, poi c'è chi ha ripensamenti oppure più opzioni che scioglie  solo all'ultimo momento e lì sceglie, chi sta riflettendo e scorrendo  titoli sugli scaffali di casa.  Allora, JobTalkiani e passanti che, per un motivo o per l'altro, non potrete venire a leggere qui nella teca di cristallo di via Monte Rosa a Milano , suggeriteci titoli e brani, romanzi e canzoni, inchieste e poesie….
Antonio Santangelo  dal blog Chez Asa consiglia La chiave a stella di Primo Levi. Indispensabile.
Helga Ogliari, dirottata Roma in extremis, cede il suo brano del cuore, tratto dal Diario di scuola di Daniel Pennac…

Io non posso che raccomandare Raymond Carver, per esempio i racconti di "Cattedrale". Poi la fabbrica di bottiglie di David Copperfield o una disputa in interno borghese dei Buddenbrock, per stare sul classico.  Tra gli ultimi libri che ho letto, meriterebbero spazio nel nostro pomeriggio  la deliziosa catalogazione delle tipologie dei clienti in coda al supermarket di Anna Sam in "Le tribolazioni di una cassiera" , le plumbee giornate casalinghe di  Mobbing di Annette Pehn, il cinquantenne trombato ma sanamente cinico di "La domenica arriva sempre di lunedì pomeriggio " nel nuovo romanzo di Massimo Lolli, che sabato non può venire, ma farà il tifo per noi dal NordEst. Ancora di Lolli, c'è la mefistofelica  mutazione del direttore Hr di "Volevo solo dormirle addosso", da formatore olistico a spietato tagliatore di teste. Che dire di un energetico o struggente testo di Bruce Springsteen, tra le canzoni? E perchè non Fantozzi?  
Mi fermo, a voi…Tutte le istruzioni per partecipare alla JobMarathon qui. 
La readers' list in progress
Rosanna Santonocito- blogger ("Stupore e tremori "di Amélie Nothomb), Claudio Achilli,  Luisa Adani, Samuele Agnesini, Jessica Alessi- Secretary.it, Antonella Appiano, Carlo Arcari (La donna della domenica), Matteo Arrigoni, Simona Artanidi, Federico Baccomo "Duchesne"- scrittore  e blogger (il suo "Studio Illegale e anche..) Luigi Ballerini, Caecilio Ballerini, Barbara Barbieri(SELIM NASSIB "Ti ho amata per la tua voce) Pinuccia Barbieri Libreria delle Donne, Daniele Biacchessi -scrittore, Stefano Biolchini (Madame Bovary) Corrado Bonassin,  Anna Tiziana Borda, Liliana Bossi, Fabrizio Buratto (il suo romanzo "Cv atipico" e La giornata di uno scrutatore"di Calvino),  Stefano Beretta (Il vecchio e il mare), Maria Cristina Bombelli saggista , Paola Calvetti, (Noi due come un romanzo e “E poi siamo arrivati alla fine”, Joshua Ferris e…), Pat Carra, Arianna Censi,  Alessandro Chelo-saggista ,  Marina Cicogna,  Costantino Corbari (il suo "Affettato Misto" e anche..)n Leonardo Cosmai ( Martin Eden) Bruno Contigiani, Umberto Costamagna, Andrea Curiat (" Il paese degli orchi- Daniel Pennac), Cus MIlano, Filippo De Caterina, Marcello De Gregorio, Eleonora Della Ratta, Caterina Della Torre, Roberto D'Incau, Giulia Dramis, Luisa Espanet -  ("La versione di Barney") , Roberta Etsi, Elisabetta Galli-scrittrice (Lettera aperta agli uomini e anche…), Marco Gatti, Marco Guzzetti, Manuela Anna Greco ("L'ultimo  chicchirichì del galletto")Gabriele Fava (La casta) Francesca Felicini (Donnarumma all’assalto),,Aldo Fontana,  Aldo Fontanarosa, Emanuela Frascà, Alexander Furini, Luigi Furini scrittore( il suo "Volevo solo lavorare " e anche..) Ada Grecchi -scrittrice ( il suo romanzo "L'età delle passioni" e anche..), Pietro Ichino-saggista, Nuccia Invernizzi-, Matteo Lambicchi, Augusta Leante, Erika Leonardi, Alessia Marconi, Anna Marino, Maria Grazia Mattei (L'eleganza del riccio) , Bruna Migliazza,  Julia Milani,  Claretta Muci  Michela Murgia-scrittrice (Il mondo deve sapere  e anche..), Maria Rita Meucci,  Valeria Novellini (il suo racconto edito in Le aziende invisibili" e "L'illustre casata Ramires" di  Eça de Queiroz), Francesca Panzarin, Marina Piazza,Marina Verderajme – presidente Sportello Stage, Anna Ponzellini, Piera Pujatti (brano di John Fante), Valeria Palumbo, giornalista e scrittrice, Massimo Picca, Alessandro Pittioni, Nick Redian, Alessandro RImassa – scrittore (Generazione 1000 euro e anche..) Chiara Rivella, Roberto Rosti, Nino Santoro (Achille Campanile "Se la luna mi porta fortuna), Giorgio Tacconi- scrittore, Cristina Tagliabue-saggista, Enrico Viganò (La Miniera-New Trolls), Eleonora Voltolina -La Repubblica degli Stagisti, Simone Ventola, Marina Verderajme-direttore Sportello Stage,  Silvia Zanella, Leonardo Zaccheo, Emanuela Zocchi.(La fine è il mio inizio" di Tiziano Terzani).. .

  • marta |

    Chi pensa, trova!!!!
    arriva la mail! grazie per gli stimoli

  • rosanna santonocito |

    i blog domani non valgono… solo i libri!!!
    ciao!

  • marta |

    Ho visto, intendevo dire che si tratta di un mio brano inedito pubblicato solo sul mio blog, che tratta proprio di lavoro, in ogni caso torno a pensarci…

  • rosanna santonocito |

    l’eleganza del riccio è già in programma, sorry, marta continua a scavare….ma perchè vi fissate tutti sui best seller???? un classico del lavoro? o qualcosa che ci sorprenda?

  • marta |

    Ho saputo solo oggi ma faccio i salti mortali per esserci.
    Bello, sono tantissimi i brani già proposti, purtroppo tra questi vi ritrovo molte delle mia idee.
    Oso,
    sterilizzando la proposta da ogni traccia di protagonismo:
    e se fosse un brano liberamente tratto dall’ Eleganza del riccio”, da me scritto e pubblicato nel mio blog?
    intanto continuo a scavare nella mia biblioteca mentale…

  Post Precedente
Post Successivo