Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

MyJob24-Le vostre storie/ Giuseppe Gugliotta, ingegnere da Castrovillari, imprenditore a Barcellona, punta sui talenti “mobili

IL CAPO_2
Ci sono mancate, le storie eccezionali di gente normale ma sveglia di MyJob24, raccontate dai lettori in prima persona e commentate volentieri, di solito. Ma sono ritornate finalmente, curate da Loredana Oliva come sempre. Questa di oggi è una esperienza mediterranea che fa saltar fuori un po' di ottimismo, cosa non facile ultimamente..Leggete il post, la storia+video+fotogallery sono online su Job24.it. E mandateci anche la vostra
di Loredana Oliva. Giuseppe Gugliotta, 33 anni, di Castrovillari, ha fondato nel 2005 una società di progettazione ingegneristica e architetturale, vicino Barcellona,  solo tre anni dopo stava seduto al tavolo di una conferenza istituzionale sui programmi di mobilità europei, a rappresentare “gli imprenditori”. A Roma, in un convegno dove poco prima avevano parlato i rappresentanti istituzionali, e dell’imprenditoria italiana, lui, Giuseppe offriva la sua disponibilità ad accogliere giovani ingegneri che volessero fare uno stage nella sua azienda, e anche assumerli dopo, se erano bravi.
Sembra un percorso classico il suo, la laurea in ingegneria il semestre Erasmus in Spagna.
Ma la convivenza nell’ormai mitico “Appartamento spagnolo”, celebrato nel film di Cédric Klapisch, gli ha fatto venire delle idee, nascere dei veri progetti, al contrario di ciò che si racconta nel film. In quella casa, con altri studenti Erasmus nella “Avenida de Madrid“, vicino allo stadio “Camp Nou” e accanto alla “Zona Universitaria”, matura il seme dell’autoimprenditorialità.
In un luogo dove sono concentrati i dipartimenti delle varie facoltà tecniche dell’Università Politecnica (Ingegneria, Fisica, Chimica, Geologia, Economia), Giuseppe frequentava i corsi di “Puentes”, “Estructuras metalicas” e “Fisica Aplicada” (gli equivalenti italiani sono rispettivamente Ponti, Costruzioni in acciaio e Fisica tecnica). Comincia a lavorare come cameriere in agosto a Barcellona, ma dopo pochi anni fonda Pi Group, la sua società, a Vilanova i la Geltrù, tra la zona industriale di Barcellona e la zona turistica della “Costa Dorada”, dove lo sviluppo catalano sta avanzando grazie ad aziende giovani, che non si danno per vinte nonostante la crisi.
Next step: una multinazionale che punti sui giovani e cresca con loro, con nuove  sedi in posti e Paesi diversi. La sua storia nella Homepage diJob24.it, con le sue foto, e i suoi progetti. 

  • Giuseppe Gugliotta |

    È passato del tempo dall’ultimo mio commento su questo blog e approfitto l’invito della mia omonima Maria Assunta per scrivere ancora!
    Innanzitutto ringrazio Maria Assunta per il commento, i complimenti e il piacere che mi ha destato leggere la sua storia(e della sua famiglia). La storia di uno “spostamento” lungo la Penisola. La sua storia mi fa riflettere su come cambiano le cose…quella che 30 anni fa era una storia di immigrazione, ai giorni nostri è qualcosa di normale e la chiamano globalizzazione. E continuando nella similitudine, 30 anni fa si leggevano i giornali cartacei e si commentavano al bar, oggi si leggono on-line e si commentano sul blog.
    Da qualche anno le aziende organizzano giornate di incontri(massacranti!) con le nuove generazioni per incontrare talenti e oggi con la teconlogia web 2.0 (reti sociali, blog) comodamente dal posto che uno preferisce puó contattare e comunicare con i potenziali collaboratori(risparmiando tempo e risorse!)…A me succede con JOBTalk!!!
    Questo Maria Assunta, per dirti, e scusa se mi sono allungato, che tra qualche anno tua figlia mi contatterá, o se vuole la contatteró, grazie a un social network e vedremo di fare una collaborazione interessante per entrambi!
    Grazie ancora per i complimenti,
    un caro saluto e un grosso in bocca al lupo a tua figlia!

  • MARIA ASSUNTA GUGLIOTTA |

    Buon giorno ingegnere!Mi sono imbattuta per caso nel tuo nome, anch’io come te, mi permetto di darti del tu, mi chiamo Gugliotta e i miei genitori erano originari della provincia di Agrigento, anche se io sono nata in provincia di Varese e ora vivo in provincia di Novara. Quello che mi ha colpito, vedendo la tua foto, è la tua somiglianza con mio papà!Io ho 38 anni, ho una figlia che da settembre inizierà a frequentare la facoltà di ingegneria a Vercelli, spero che riuscirà come sei riuscito e ti sei realizzato anche tu. Mi auguro che tu risponda al mio commento. Mi fa piacere sapere che tra le persone che portanto il mio cognome c’e’ una persona tanto intelligente! Complimenti!

  • Jordi Homs |

    A Giuseppe le conozco hace año y medio . No tengo la más mínima duda , de que siendo un enamorado de la vida y de su profesión , auna una gran capacidad de trabajo y de entusiasmo . Por lo qual le auguro un futuro ,lleno de éxitos i màgnificos resultados . Avanti , Giuseppe ¡
    Jordi Homs

  • Giuseppe Gugliotta |

    Ancora qui ringraziando quanti con i loro commenti alimentano emozioni positive e voglia di vivere inseguendo i sogni!
    A tal proposito vorrei segnalare il commento della mia amica Maite, che spero sia di facile comprensione ai lettori del “Bel Paese”, alla quale va il mio ringraziamento e allo stesso tempo un’esortazione alla scrittura nella lingua amata a Dante(Bhè!!! non proprio letteralmente ma adattata ai giorni nostri!). Concordo pienamente con la sua visione e aggiungo, sperando che sia di utilità ai giovani che finita l’università si trovano alle prese con il mondo del lavoro, che bisogna apprendere dalla vita di tutti i giorni i segreti della comunicazione, dell’empatia, del mettersi al posto dell’altro…ecco quelle nozioni basiche che ci portano a comprendere le nostre emozioni, delle quali oggi si parla tanto(forse un giorno saranno materia a tutte le università!). Grazie Maite per le belle parole che mi hai dedicato(dentro e fuori questo blog) e per lo spunto che mi ha spinto a scrivere queste righe.
    Un forte abbraccio,
    Giuseppe

  • Giuseppe Gugliotta |

    È con vero piacere che scrivo questo post dopo i numerosi commenti dei lettori che mi danno una nuova carica! Ho ricevuto la mail di congratulazioni del Prof. Raffaele Casciaro dell’Università della Calabria(Unical) e approfitto per ringraziarlo pubblicamente perchè la idea alla base del nostro progetto imprenditoriale è quella che muove il gruppo di ricerca dell’Unical(LabMec o ModelIng) e di cui il Prof. Casciaro è uno dei precursori. Un ringraziamento sentito voglio dedicarlo al prof. Giovanni Garcea il quale, a parte i commenti positivi, fu il primo a consigliarmi di sfruttare la possibilità che mi offriva l’erasmus a Barcellona per le future esperienze professionali. Ancora GRAZIE!!!

  Post Precedente
Post Successivo