Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

MyJob24-Le vostre storie/ RBG, diario del primo giorno on air della webradio dell’Università di Bergamo

Rbglog1_3
   Di Loredana Oliva. Petra dell’Arme, una delle protagoniste di MyJob24, ha debuttato due giorni fa  come responsabile dell’informazione per la Radio dell’Università di Bergamo, RBG.  Un’iniziativa nata “in casa” del gruppo Sole 24 Ore, Unyonair  è  un progetto di Radio 24 che ha l’obiettivo di dare vita a webradio – gestite dagli studenti – in quaranta università italiane. La radio dell’Università di Bergamo, oltre ad un focus sull’informazione giornalistica, affronta i temi più cari agli universitari, dall’internazionalizzazione dei percorsi accademici, al lavoro dopo la laurea e lo stage. La prima trasmissione di RBG, con Petra in regia, è stata frizzante e policroma, lei confessa qualche incertezza nel muovere le mani sul mixer, e una certo affanno nel leggere le notizie della rassegna stampa,  ma  in verità sembrava professionale e serena come se lo avesse fatto da tutta la vita. Mi fermo qui: ho la sua testimonianza diretta.
Complimenti da Job Talk a RBG e a Petra. Non fateci mancare le notizie sulle vostre iniziative.

Da Petra. “Ieri è arrivato il grande giorno: RBG è partita! E la redazione giornalistica era lì, in prima linea! I miei occhi si sono spalancati alle 5 del mattino e le corde del mio vecchio violino hanno capito subito di non potersi confrontare con i miei nervi.
Sono arrivata in studio alle 8,45, dove a tempi ravvicinati sono approdati anche Yuri Luca e Jenny (gli altri responsabili, mancavano solo Chiara e Francesca che ci hanno seguito a distanza con affetto), con noi per vivere assieme il momento.
RBG può essere ascoltata in streaming all’indirizzo http://rbg.unibg.it.

Silvia, Federica (le due giornaliste di turno ieri) e io ci siamo messe subito al lavoro. Silvia ha completato il Gr, mentre Fede e io ci siamo spartite gli articoli per la rassegna. Abbiamo letto, sottolineato e poi… sono arrivate le 9,45. Fede e Silvia si sono preparate per leggere il notiziario, mentre io mi sono seduta alla regia. Pensavo di essere calma. Pensavo. Quando MBstudio ha caricato la playlist contrassegnata "GR+rassegna stampa", le mie mani hanno cominciato a tremare in modo incontrollato: ho fatto una fatica a regolare i volumi del mixer! Le ragazze sono partite col Gr e sono state bravissime. Poi è partita la canzone e alla regia è andata Jenny, la nostra responsabile tecnica. Toccava a me e Fede andare in onda con la rassegna. Fra tremori e tentennamenti abbiamo raccontato le notizie più importanti e curiose dei giornali locali, nazionali e internazionali e i primi commenti sono stati positivi. Alle 10,30 Silvia ha chiuso il momento informativo con il meteo e poi tutti assieme, senza ritegno, abbiamo urlato il nostro barbarico yawp per sfogare la tensione. Abbiamo anche stappato lo spumante portato da Jenny e mangiato i croissant di Luca.

RBG può essere ascoltata in streaming all’indirizzo http://rbg.unibg.it.

  • Petra |

    Ciao Mario!
    Grazie del commento! Spero che RBG ti sia piaciuta.
    Le borse di studio servono a partecipare al programma in Management, Finanza e International Business messo in piedi dalla facoltà di economia dell’unibg e dall’università Lumière di Lione. Magari puoi vedere se c’è qualcosa di simile nella tua università…
    @ Loredana e Rosanna: grazie ancora per lo spazio!

  • mario v. |

    una bella pratica di lavoro per chi vorrebbe occuparsi di giornalismo radiofonico. Sono quelle attività universitarie che servono a fare venir fuori le qualità, e magari poi trovare una propria strada nel futiro. Ce ne vorrebbere altre, so che negli stati uniti ci sono anche le televisione universitarie. Dal profondo sud, qualche leggero segno di vitalità. Mi informerò con la mia università. Ascolterò le radio universitarie, ieri o sentito a RBg, borse di studio per Lione. Mi sono sbagliato? Ciao a tutti. Mario.

  Post Precedente
Post Successivo