Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

MyJob24- Le vostre storie/ In homepage di Job24 Filomena, stilista italiana lost in translation

Filomena_colors_3
  di Loredana Oliva. Oggi debutta in homepage Filomena Saltarelli, classe 1982, stilista. E’ arrivata a MyJob24 con la leggerezza del suo profilo di piccola poiana, col disegno della sua testa dai capelli rasati, rotondità e rigore nel contempo. Nata a Rivoli, da una famiglia di tradizioni meridionali, alle elementari ha subito capito di volersi occupare di moda, di disegni di abiti. Si misura con “l’anamorfosi corporea", un’espressione assai difficile, per descrivere il suo interesse per quell’energia che sprigiona il corpo femminile, quando è costretto. Immagina l’abito, utilizzato come una gabbia apparente, un pretesto per giocare con il liberarsi di volumi, di svolazzamenti, di leggerezza. Anche la sua storia, come le altre di MyJob24, è frutto di una scelta originale, di un passo coraggioso. Quello di partire, provare a candidarsi ad una scuola d’élite, lontano da casa, con determinazione.
Filomena è arrivata ad Anversa con il suo inglese, ma ha dovuto imparare il fiammingo, per i comunicare con i docenti e integrarsi nella città. Oggi lavora a Milano, prende il treno più volte a settimana da Torino, e in viaggio disegna, sogna, progetta. Dice di essere infinitamente grata alla sua famiglia che l’ha sostenuta, e aiutata con discrezione a fiorire.
Nella home page le sue silhuettes presentate allo show finale della Antwerp Royal Academy  of Fine Arts of Belgium, la sua storia da lei raccontata e le notizie sulla scuola che ha frequentato. Materiali, informazioni che possono tornare utili a chi ha in mente d’intraprendere lo stesso percorso. O  anche per chi pensa sia un sogno irrealizzabile. "Non lo è" assicura Filomena, ma è necessaria la disponibilità all’impegno e allo studio.
Buona lettura, guardate subito il video con la sfilata e le interviste nel backstage, e continuate a inviarci le vostre storie, ne avremo massima cura, e saremo felici di darvi una ribalta.

http://www.mefeedia.com/entry/3110755

  • teresa |

    sei bravissima .prima o poi qualcuno apprezzerà il tuo talento.

  • elena |

    Rosanna, davvero una bella storia quella di Filomena. E che calorosa accoglienza da parte del pubblico. Bello, no? Complimenti!
    Elena

  • francesco |

    Figo e inquietante il ‘filomena – pensiero’ sull’energia contenuta, e la storia delle camicie di forza. Mi piacerebbe vedere suoi altri bozzetti. Scelta coraggiosa.
    Mi tengo le critiche per una prossima volta.
    Buona domenica. F

  • carmen boscolo |

    complimenti Filomena per la tua passione e grinta. E’ confortante sentire storie come la tua per chi come me ha fatto esperienza all’estero e nonostante tutto ha deciso di rientrare in Italia e sfidare un ambiente per certi versi molto più difficile da penetrare di un paese straniero. Il problema della lingua non è mai un problema reale per chi non ha paura di staccarsi dal guscio e desidera crescere come individuo.
    Noto con un certo gusto che fino ad ora ci sono state solo storie di donne (me compresa)….che fine hanno fatto i maschietti?…nulla da dire o troppo difficile mettere a nudo la propria esperienza passando anche dalle difficoltà attraversate? una provocazione che lascio a chi vorrà coglierla..!
    Carmen

  • docsilvia |

    e vaiiiiiiiiiiiii!!!!grandeeeeeeeee!!!!
    bacini salentini!!!!

  Post Precedente
Post Successivo